Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

L’estetica del «No»

Napoli. Fino al 19 marzo il Madreapre il secondo piano alle opere di Mario Persico (Napoli, 1930). Nonostante i contatti con molte delle più interessanti correnti delle arti visive contemporanee, Persico ha mantenuto sempre un saldo legame con la città di Napoli. L’intensità di questo rapporto è dimostrata dalla sua partecipazione al gruppo ’58, movimento che si opponeva a un astrattismo diventato puro esercizio accademico e intendeva collegarsi ai nuovi movimenti artistici internazionali, senza rinunciare alle specificità della cultura napoletana, ma anche dalla fondazione di due riviste, «Documento Sud» e «Linea Sud». Persico è noto per le «opere praticabili», costruite come me strutture aperte: sono lavori tridimensionali allungabili, in legno e altri materiali dai colori vivaci, in cui con ironia l’autore mescola oggetti eterogenei, che il fruitore può modificare a suo piacimento. L’ironia non esclude una critica analisi storica e sociale, plasmata dalla lunga militanza politica di Persico. L’eco di questa denuncia sfocia nella serie di «sedie dell’isteria» e della «tortura», realizzate tra il ’71 e il ’75, e il grande «NO» (nella foto) che dà il titolo alla mostra.

Isabella Santangelo, da Il Giornale dell'Arte numero 317, febbraio 2012



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia-Romagna

GDA409 Vedere nelle Marche

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012