Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

Primi effetti dell’accordo tra Christie’s e Warhol Foundation

Andy Warhol, «Self-portrait in fright wig», 1986. Christie's Images Ltd 2012

New York. Il mese scorso, la vendita inaugurale di Christie’s di opere dalla Andy Warhol Foundation for the Visual Arts (l'asta si è tenuta il 12 novembre, Ndr) ha totalizzato 17 milioni di dollari, pari a circa 13,5 milioni di euro, con il 91% di venduto per lotti e l’82% in valore. La vendita è stata suddivisa in tre parti: fotografia, dipinti e stampe. Le fotografie sono state vendute per il 97% in valore, raccogliendo 950mila euro contro stime preasta da 720mila a 1 milione. Gli scatti più ordinari sono stati i meno richiesti, con molti di essi venduti al di sotto delle stime o addirittura invenduti; sono state invece contese le stampe alla gelatina d’argento, tra cui «Poster, Gay Pride ’82», venduta a 51.100 euro (stime 20-24mila). Le polaroid di personaggi famosi sono state vendute in funzione del soggetto: per esempio la cantante Carly Simon si è piazzata verso il fondo della classifica con il suo ritratto degli anni ’70 venduto per 2.950 euro (stime 4.700-6.300), mentre una foto del 1977 di un bel Dennis Hopper è stata venduta a 23.600 (stime 6.300-9.500). Più quotato ancora è stato lo stesso maestro: il «Self-portrait in fright wig» di Warhol, 1986 (nella foto), venduto a 39.300 euro (stime 9.500-14mila).

© Riproduzione riservata
Articoli correlati:

La Warhol Foundation sceglie Christie’s

C.Bu., da Il Giornale dell'Arte numero 326, dicembre 2012



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012