GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Le fotografie degli altri

Joachim Schmid, «Bilderbuch, 2010-2012, 7»

Cinisello Balsamo (Milano). Non è un fotografo ma lavora solo con la fotografia: lo si potrebbe definire un «metafotografo» visto che sulla fotografia opera, per così dire, «alla seconda potenza», da un lato riflettendoci da teorico, dall’altro servendosene da artista: purché sia fotografia altrui. A Joachim Schmidt (Balingen, Germania, 1955, vive e lavora a Berlino), artista molto noto sul piano internazionale, assai meno in Italia, il Museo di Fotografia Contemporanea-MuFoCo dedica, dal 2 dicembre al 5 maggio, la mostra «Joachim Schmidt e le fotografie degli altri», curata da Roberta Valtorta.
Studioso della civiltà dell’immagine, Schmidt ne avverte la rischiosa deriva da «proliferazione», con l’esito prevedibile della desemantizzazione delle immagini, indotta dall’assuefazione, fino alla nausea e al rifiuto. Così, nel 1989, 150mo anniversario ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Ada Masoero, da Il Giornale dell'Arte numero 326, dicembre 2012

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012