Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Libri

Immagini e modernità

La copertina del volume

La relazione tra dubbio e modernità ha determinato la nascita di forme artistiche capaci di mettere in discussione non solo il mondo reale e la sua percezione ma anche l’arte stessa. È questa la matassa dipanata da Andrea Rabbito ne Il cinema è sogno, secondo appuntamento di una trilogia inaugurata nel 2010 con L’illusione e l’inganno. Dal Barocco al cinema (Bonanno Editore, 2010). Il recente volume di Rabbito (ricercatore in Cinema, fotografia e televisione presso l’Università degli studi di Enna «Kore», dove insegna Cinema e cultura moderna e Linguaggi audiovisivi per la formazione), è un’avvincente escursione tra arte e cinema, che prende in considerazione capolavori di grandi cineasti quali «Psycho» di Alfred Hitchcock, accanto a opere contemporanee come «24 Hour Psycho» di Douglas Gordon. L’artista scozzese (1966), infatti, rallenta ciascun fotogramma del film di Hitchcock, dilatandone la durata a 24 ore: con tale strategia impedisce allo spettatore d’immergersi nello stato onirico e d’immedesimazione richiesto dalla pellicola originale per rivelargliene, piuttosto, l’apparato e la finzione.
Andrea Rabbito passa poi a esaminare alcuni correnti dell’avanguardia cinematografica, tra cui la Nouvelle Vague, dove sono eliminate ogni forma di artificio, ipnosi e illusione per immettere nello schermo la realtà e le sue contraddizioni. Si tratta d’istanze brillantemente spiegate dall’autore attraverso l’arte del XX secolo, dove i ready made di Marcel Duchamp ribaltano significati e funzioni di oggetti comuni, e il Cubismo di Picasso riscrive la realtà attraverso la presenza simultanea di molteplici punti di vista. Rabbito si rivolge dunque a un’arte che invita a riflettere su come tutto sia, in fondo, relativo e ingannevole. Ad approfondire ulteriormente il rapporto tra illusione e realtà sarà il terzo e ultimo libro della trilogia, i cui contenuti, ancora in fase di stesura, saranno prossimamente anticipati nella pubblicazione Il moderno e la crepa Mimesis Edizioni, dove un’intervista di Andrea Rabbito a Mario Missiroli si alterna a interventi di Alberto Arbasino, Philippe Daverio e Liborio Termine.


Il cinema è sogno, di Andrea Rabbito, 236 pp., ill. b/n, Mimesis Edizioni, Milano 2012, € 18,00

J.D., edizione online, 8 novembre 2012


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Vedere in Friuli giugno 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012