Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Interno perduto: a Milano gli scatti di Giovanni Chiaramonte dal terremoto in Emilia

Giovanni Chiaramonte, «Interno perduto»

Milano. Inaugura oggi a Villa Necchi Campiglio la mostra «Interno perduto. L’immanenza del terremoto» che raccoglie le fotografie di Giovanni Chiaramonte realizzate fra le macerie della Bassa Modenese pochi giorni dopo la scossa del 29 maggio scorso e già oggetto di un’apprezzata mostra a Potsdam, in Germania. All’inaugurazione (ore 18.30) saranno presenti l’artista, lo studioso Arturo Carlo Quintavalle, Annegret Burg preside della Fachhochschule di Potsdam e Pierluigi Nicolin, direttore della rivista «Lotus International».
La mostra, curata da Matteo Agnoletto, sarà aperta sino al 15 novembre e rappresenta un’occasione unica per riflettere, a cinque mesi di distanza, sulle conseguenze del sisma sul territorio emiliano, ma soprattutto rappresenta un’opportunità per dare un aiuto concreto ai centri terremotati. In occasione della mostra sarà possibile aiutare il Fai - Fondo Ambiente Italiano con un contributo libero a favore dell’ambizioso progetto di ricostruzione del municipio di Finale Emilia, colpito al cuore dal sisma di maggio.

Stefano Luppi, edizione online, 29 ottobre 2012

©RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Giovanni Chiaramonte, «Interno perduto»
  • Giovanni Chiaramonte, «Interno perduto»
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012