Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

Scompare Valdemaro Beccaglia, presidente del Centro Pecci di Prato

Valdemaro Beccaglia, foto Alessandro Moggi

Prato. È scomparso stamani a 69 anni dopo una lunga malattia Valdemaro Beccaglia, presidente del Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci. Imprenditore tessile, da sempre grande appassionato di arte e collezionista, Beccaglia era entrato nel Consiglio direttivo del Pecci sin dalla nascita del Centro pratese, nel 1988, contribuendo anche alla realizzazione di mostre quali la collettiva di Artisti russi contemporanei, nel 1990, o di opere site pecific come «Wall Drawing #736. Rectangles of Color» di Sol LeWitt e «Senza titolo (Prato)» di Barbara Kruger, entrambe del 1993.
Nel 2005 era stato nominato presidente del Centro e in questa veste aveva attuato una politica di rilancio incentrata sul risanamento economico e su eventi espositivi realizzati a Prato attraverso collaborazioni nazionali e internazionali. Con l'avveniristico progetto di ampliamento della sede del Centro Pecci, di prossima apertura, commissionato dalla famiglia Pecci nel 2006 allo studio Nio Architecten di Rotterdam, finanziato dal Comune di Prato e dalla Regione Toscana, diventa fautore di un decisivo rinnovamento del museo e della città. È del 2010 la creazione del Museo Pecci a Milano, attivissima sede espositiva distaccata del Centro pratese. I funerali di Valdemaro Beccaglia si celebreranno domani, sabato 21 gennaio alle ore 15.30 nella Cattedrale di Prato.
Riproponiamo qui l'ultima intervista che il presidente del Pecci aveva rilasciato al nostro giornale lo scorso ottobre.

edizione online, 20 gennaio 2012



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia-Romagna

GDA409 Vedere nelle Marche

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012