ARTEFIERA 970x90
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Notizie

Pubblicità e finti restauri

Scaduti i contratti affidati alla Impredcost, garantita dal Mibac, la società si è ribattezzata Grandi Progetti. Occorre chiarezza

La chiesa di Santa Maria di Portosalvo a Napoli coperta dai ponteggi. È in restauro dal 2006

Napoli. Ha incassato circa 3 milioni di pubblicità in cambio di lavori mai eseguiti. Un risultato davvero brillante per la ditta Grandi Progetti che avrebbe dovuto restaurare la chiesa di Santa Maria di Portosalvo, in via Marina, nel cuore di Napoli. Dal 6 aprile 2009 la Grandi Progetti aveva infatti un contratto con Comune, Curia e Soprintendenza napoletani, per il restauro gratuito delle superfici esterne della chiesa, prezioso edificio del 1554: in cambio aveva il diritto di trasformare i ponteggi del cantiere in giganteschi pannelli pubblicitari. Sistemata la pubblicità, i lavori si sono arenati. Il 1° dicembre scorso, dopo due anni e mezzo, il contratto è scaduto, ma poco è stato fatto. La pubblicità invece copre sempre i ponteggi e la Grandi Progetti li affitta (secondo il tariffario comunale) a 100mila euro al mese: in totale quasi 3 milioni. Numerose le denunce e gli esposti, prime fra tutte quelle del Comitato Civico di Santa Maria di Portosalvo e del suo presidente Antonio Pariante, che si batte da due anni per far annullare il contratto.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Edek Osser, da Il Giornale dell'Arte numero 316, gennaio 2012

©RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La chiesa di San Ferdinando a Napoli con i ponteggi, smontati il 21 dicembre 2011
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012