Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Gallerie

A Tokyo la quiete dopo il terremoto

Tokyo. Il cambio di date (causa terremoto) di Art Fair Tokyo, dapprima prevista in marzo e poi svoltasi dal 29 al 31 luglio, ha provocato la cancellazione della partecipazione di numerose gallerie occidentali. Solo tre dei 133 espositori venivano da fuori dell’Asia e del Medio Oriente. La fiera, ora alla settima edizione, è inusuale in quanto tratta opere che vanno dalle antichità orientali a opere contemporanee sperimentali. Nella maggior parte dei settori quasi tutti i mercanti hanno concluso affari. In evidenza i collezionisti da Taiwan e dalla Cina continentale, che acquistavano soprattutto antichità; pare che i compratori cinesi cercassero antichità da mettere all’asta in patria. Sul versante moderno e contemporanea, la Yanagase Gallery vendeva quattro piccoli dipinti a olio e un pastello di Morikazu Kumagai per un totale di 145 milioni di yen (1,3 milioni di euro circa); la Art Statements di Tokyo e Hong Kong vendeva «The Arrival of Golden Boat», di AES+F, per 9 milioni di yen (81mila euro) e la Gallery Gyokuei ha venduto cinque opere di Tetsuya Noguchi per un totale di 5,3 milioni di yen (circa 48mila euro).

...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Chris Gill, da Il Giornale dell'Arte numero 312, settembre 2011


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012