MUSEO INFINITO 970x90 gif
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Sternfeld: ecco come siamo noi americani

Il grande maestro della fotografia statunitense contemporanea è poco noto al grande pubblico europeo che finalmente ha occasione di apprezzare la sua opera

Joel Sternfeld, «Washington D.C., August 1974». © Courtesy of the artist and Luhring Augustine, New York, 2011

Essen (Germania). Joel Sternfeld è considerato, dagli addetti ai lavori e dagli artisti, uno dei grandi maestri della fotografia statunitense contemporanea, ma il suo nome non è così noto al grande pubblico, in particolare a quello europeo, che raramente ha avuto la possibilità di vedere la sua opera in maniera esaustiva. Il Museum Folkwang supplisce alla mancanza con la prima antologica europea dell’autore nato a New York nel 1944, da poco aperta e che si protrarrà fino al 23 ottobre («Joel Sternfeld. Color Photography since 1970», catalogo Museum Folkwang/Steidl; la mostra proseguirà poi il suo tour toccando Amsterdam, Berlino e Vienna).
Già dal titolo si comprende bene da dove provenga la fama di Sternfeld, dal fatto di essere stato tra i primi, insieme a Eggleston e a Shore, a imporre la fotografia a colori come fotografia di ricerca, in un momento, gli anni Settanta, in cui solo il bianco e nero era considerato un mezzo di espressione artistico. Le 130 foto in mostra appartengono a undici cicli realizzati dal fotografo a partire da quelli pressoché inediti dei primi anni Settanta.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Walter Guadagnini, da Il Giornale dell'Arte numero 312, settembre 2011

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012