Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Libri

Il colpo di mano di Tintoretto a San Rocco

tintoretto, Scuola Grande di San Rocco

Al prestigioso concorso del 1564 indetto per assegnare l’esecuzione dell’ovato centrale del soffitto della sala dell’Albergo nella Scuola grande di San Rocco a Venezia, che doveva rappresentare un san Rocco in gloria, insieme con Tintoretto parteciparono Giuseppe Porta detto il Salviati, Federico Zuccari e Paolo Veronese. Racconta il Vasari che, «mentre adunque gl’altri attendevano a fare con ogni diligenza i loro disegni, il Tintoretto, tolta la misura della grandezza che aveva ad essere l’opera e tirata una gran tela, la dipinse, senza che altro se ne sapesse, con la solita sua prestezza e la pose dove aveva da stare. Onde ragunatasi una mattina la Compagnia per vedere i detti disegni e risolversi, trovarono il Tintoretto avere finita l’opera del tutto e postala al luogo suo». Il colpo basso del pittore sortì l’effetto sperato, dal momento che Tintoretto non solo si aggiudicò la commissione, ma rimase fino ai suoi ultimi anni il padrone incontrastato delle enormi sale della Scuola di San Rocco, che seppe trasformare in un contraltare in chiave veneziana alla Sistina di Michelangelo. Scritto a più mani e corredato da un magnifico apparato fotografico, il libro Tintoretto svelato. Il soffitto della Sala dell’Albergo nella Scuola Grande di San Rocco (a cura di Grazia Fumo e Dino Chinellato, 208 pp., 215 ill. b/n e colore, Skira, Milano 2010, e 50,00) illustra i risultati del restauro del 2008-2009 al soffitto della sala dell’Albergo, il primo degli ambienti decorati dal Robusti per la confraternita. Tra gli aspetti più significativi emersi dall’intervento, oltre alla rivalutazione del raffinato lavoro dei due intagliatori «Rocho de Bortolamio» e «Antonio de Zuane», merita citare la duplice scoperta degli appunti di Tintoretto sui margini delle tele, una sorta di promemoria per la collocazione dei quadri entro le cornici, e dei disegni schizzati dall’artista direttamente sul supporto prima di dipingervi i panneggi delle figure.

Fabrizio Biferali, da Il Giornale dell'Arte numero 311, luglio 2011


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Vedere in Friuli giugno 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012