Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

Schiele nella rete

Con 44 olii e 180 grafiche, il Leopold Museum di Vienna dispone della più vasta raccolta al mondo di opere di Egon Schiele. Ma anche documenti e autografi su e dell’artista espressionista sono stati acquisiti in una quarantina d’anni dal medico viennese Rudolf Leopold: «Due armadi pieni», certifica la vedova del collezionista, Elisabeth, che ora sono stati ordinati in una banca dati grazie a un progetto finanziato anche dal Ministero austriaco alla Cultura. Realizzato all’interno del Leopold Museum, l’iniziativa aperta alla consultazione via web (www.egonschiele.at) è stata curata con efficacia da Sandra Tretter, che è riuscita a far confluire nella banca dati anche documenti dell’Albertina, della Biblioteca Nazionale e di una trentina di collezionisti privati e pubblici, portando il numero dei materiali catalogati a quota 2.453 pezzi. Il progetto è tuttavia pià ampio: mentre si sta lavorando alla versione inglese del database, il Leopold ha inaugurato anche un Centro di Documentazione intitolato a Egon Schiele: oltre all’accesso in situ alla banca dati degli autografi, nella saletta al primo piano del museo è possibile consultare un’ulteriore banca dati che dà conto di tutti i collezionisti e le relative opere dell’artista austriaco, nonché della loro provenienza, o sfogliare i settemila volumi della biblioteca, dedicati all’arta austriaca tra ’800 e ’900.

F.Fo, da Il Giornale dell'Arte numero 311, luglio 2011



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012