Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Bregenz

Weiwei architettura in libertà

Nella Kunsthaus una retrospettiva dopo la scarcerazione

«The ORDOS-100 architects wander across the dunes in search of their allotted plots» in mostra alla Kunsthaus di Bregenz, Cortesia di Ai Weiwei

Bregenz (Austria). Durante la detenzione di Ai Weiwei, l’artista arrestato lo scorso 2 aprile dalle autorità cinesi con vari capi d’imputazione e ora tornato in libertà su cauzione (cfr, in questo numero l’articolo nella sezione «Nortizie»), la cancellazione da parte di Anish Kapoor della sua mostra programmata a Pechino per il 2012 in segno di protesta o le borse della Biennale di Venezia con la scritta «Free Ai Weiwei» sono stati segnali importanti, come la decisione della Kunsthaus di Bregenz di allestire ugualmente la sua retrospettiva. La mostra è aperta dal 16 luglio al 16 ottobre; la scelta delle opere da esporre, e la loro disposizione negli spazi della Kunsthaus erano state già definite con l’artista prima del suo arresto. «Art/Architecture», questo il titolo della rassegna, presenta interventi architettonici realizzati dal cinquantaquattrenne artista o creati in collaborazione con studi di architettura. Modelli, progetti, fotografie e video documentano opere sia realizzate che irrealizzate, mentre ai piani superiori su 500 mq è allestita un’opera a metà tra architettura e arte, ispirata al progetto «ORDOS 100» che nel 2008 aveva coinvolto 100 giovani studi di architettura per ideare casette unifamiliari nella steppa.

© Riproduzione riservata

Flavia Foradini, da Il Giornale dell'Arte numero 311, luglio 2011



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012