Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

Premio Faenza

Prosegue sino al 25 settembre l’esposizione collegata ai partecipanti alla 57esima edizione del Premio Faenza, uno dei più antichi d’Italia essendo stato fondato nel 1932. Sono stati nel frattempo assegnati i premi. La prima piazza spetta al giapponese Shigeki Hayashi  con l’opera «Koz-o Type R» che, dice la giuria presieduta da Casali e Franco Bertoni e composta da Giuliana Ericani, Richard Slee e Giorgio Laveri, «si segnala per l’alta qualità tecnica esecutiva che volutamente raggiunge capacità mimetiche nei confronti di altri materiali». Premiati ex aequo anche Eri Dewa (Giappone) con l’opera «Core» e l’italiano Giovanni Ruggiero con «Corrispondenze cosmiche». Il premio Cersaie va a Tomoko Sakumoto (Giappone) con l’opera «Form 101 Form 7», mentre il «Monica Biserni» spetta a Silvia Zagni per «Opera 1». Molti anche i premi assegnati da enti e sponsor della manifestazione che per la terza volta in pochi anni è stata riservata agli under 40.

S.L., da Il Giornale dell'Arte numero 311, luglio 2011


Ricerca


GDA novembre 2019

Vernissage novembre 2019

Il Giornale delle Mostre online novembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Torino 2019

Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012