Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

La Venere della discordia

Il sistema antisismico di pesanti pedane in acciaio e molle su cui poggia ora la Venere di Morgantina

Giunta lo scorso 19 marzo in Sicilia dal J. Paul Getty Museum di Malibu, la statua femminile nota come la Venere (o Afrodite, o forse, più probabilmente, Demetra) di Morgantina è stata presentata ufficialmente nella sua terra d’origine, ad Aidone (En). Il 17 maggio, infatti, il capolavoro in marmo di Paros e calcare (425-400 a.C. circa), trafugato tra il 1970 e il 1980 ed esposto nel museo americano dal 1988, ha avuto il suo momento di celebrazione che ne ha sancito il nuovo (ma forse temporaneo) «destino espositivo», una delle sale attrezzate ad hoc del Museo Archeologico di Aidone. Quest’ultimo, parte integrante del percorso del Parco archeologico di Morgantina, diretto da Enrico Caruso, è stato oggetto di alcuni lavori di risistemazione, grazie ai quali sono stati recuperati quattro nuovi spazi: uno ospita l’Afrodite (alcuni frammenti sono esposti in una vetrina), una statua femminile acefala e una di Persefone del IV secolo; un secondo ambiente è dedicato a elementi architettonici e frammenti scultorei provenienti da Morgantina, mentre nel terzo vi sono vasche e brani delle terme e di bagni privati, anch’essi dal vicino sito archeologico, e nel quarto gli argenti del tesoro di Eupomelos.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Marina Giordano, da Il Giornale dell'Arte numero 310, giugno 2011


Ricerca


GDA marzo 2019

Vernissage marzo 2019

Il Giornale delle Mostre online

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012