Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Antiquari

Parigi

Visitatori «diluiti», troppi eventi

Fiere (Salon du Dessin) e aste di grafica antica si sono contese un pubblico ristretto di veri intenditori

«San Giuseppe», di Alexandre Hesse (1806-79), gesso nero, rosso e bianco su carta, 45,1x35,5 cm. Courtesy Stephen Ongpin Fine Art, London

Parigi. I molti appuntamenti nel settore della grafica tra fiere e aste organizzati a Parigi tra marzo e aprile hanno visto confluire nella capitale francese numerosi collezionisti, ma con meno visitatori per i singoli eventi.  In primo piano lo storico Salon du Dessin (30 marzo-4 aprile, Palais Brongniart), dedicato a disegni e opere su carta, cui si sono aggiunti il Salon du Dessin Contemporain (25-28 marzo) e le aste di disegni di Artcurial (30 marzo) e Christie’s (1 aprile).
Cala il numero di visitatori alla ventesima edizione del Salon du Dessin. «Ci sono state ottime vendite», ha dichiarato il presidente della fiera Hervé Aaron. «L’unico aspetto negativo è che l’affluenza è tornata ai livelli di due anni fa. L’anno scorso la collezione di Alain Delon aveva attirato un più vasto pubblico». Ad Aaron non è sfuggito l’impatto in città degli altri appuntamenti: «È un bene per Parigi che ci sia tanto fermento, ma è ovvio che perdiamo alcuni dei nostri collezionisti». I mercanti denunciano la crescente difficoltà di trovare opere in un mercato sempre più ristretto, una questione messa in evidenza anche a Maastricht.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Anna Sansom, da Il Giornale dell'Arte numero 309, maggio 2011


Ricerca


GDA marzo 2019

Vernissage marzo 2019

Il Giornale delle Mostre online

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012