GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

È Yto Barrada l’artista dell’anno per il Deutsche Prize

Yto Barrada. Foto Benoît Peverelli, 2010 © Yto Barrada

Il premio Deutsche Bank’s «Artist of the Year» 2011, alla sua seconda edizione, è stato assegnato a Yto Barrada. Anche questa volta una donna, e ancora l’Africa come luogo di provenienza, dopo la keniana Wangechi Mutu eletta lo scorso anno. Come vincitrice, la Barrada si vede ora dedicare l’ampia personale «Riffs», allestita al Deutsche Guggenheim di Berlino fino al 19 giugno e accompagnata da un catalogo, oltre che da un’edizione d’artista appositamente realizzata. Nata a Parigi nel 1971, dopo aver studiato storia e scienze politiche alla Sorbona, e fotografia all’ICP di New York, si stabilisce a vivere e lavorare a Tangeri, città al crocevia di molte frontiere. Dalla linea di confine tra Occidente e Oriente, tra Europa e continente africano, simbolicamente e concretamente segnato dallo stretto di Gibilterra, Yto Barrada mette al centro della sua opera, tra immagini, film, oggetti e installazioni, l’idea di passaggio, di spostamento, nel duplice senso di incontro e separazione. Nella selezione esposta si trova anche la serie fotografica «A Life Full of Holes: the Strait Project», e «Iris Tingitana», il suo lavoro più recente.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Chiara Coronelli, da Il Giornale dell'Arte numero 309, maggio 2011

©RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Yto Barrada, «Briques-Bricks», 2003-2011. © Yto Barrada & Galerie Sfeir-Semler, Hamburg/Beirut
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012