Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Antiquari

Chagall illustratore di riviste

Marc Chagall, «Le Carrousel du Louvre», 1954

Torino. Le edizioni correnti di grafica moderna, ossia i fogli non firmati e non numerati, spesso appartenenti a elevate tirature, erano uno dei cavalli di battaglia del compianto Gian Alvise Salamon. Ora, per la mostra di primavera, ne rileva in tal senso il testimone il fratello Silverio, che all’Arte Antica propone fino al 14 maggio 126 opere di Marc Chagall (1887-1985). La più cara costa 4.800 euro, ma si tratta della celebre «Le Carrousel du Louvre» (1954); la grafica firmata di Chagall, invece, «viaggia» in asta su medie di 7-10mila euro, ma non sono rare le aggiudicazioni intorno ai 20mila. Smanie feticistiche, la psicosi della rarità o semplicemente l’equivoco su cui si basa l’identificazione della firma a matita in calce all’immagine con l’autenticità dell’opera (ma come la mettiamo con i grandi del passato, da Dürer a Rembrandt, ai quali questa pratica era sconosciuta?) sono le ragioni dell’enormità di questa «forbice» di prezzi. Eppure, ricorda Salamon, una matrice elaborata in previsione di un’edizione corrente è elaborata dall’autore con ancora maggiore attenzione, in maniera da garantire un’elevata qualità anche nello «stress» di una cospicua tiratura.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Franco Fanelli, da Il Giornale dell'Arte numero 308, aprile 2011


Ricerca


GDA febbraio 2019

Vernissage febbraio 2019

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012