GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Due leggendari collezionisti

La raccolta di Ann e Jürgen Wilde, da Sander a Blossfeldt a Germaine Krull

Werner Rohde, «Karneval», 1928, Monaco, collezione Ann e Jürgen Wilde. © Wg Bild-Kunst Bonn 2011

Monaco di Baviera. Ann e Jürgen Wilde sono due leggende del collezionismo fotografico europeo: la loro raccolta, iniziata negli anni Sessanta, è composta da oltre 6mila stampe, più di 10mila negativi, qualche migliaio di volumi, e ha dato vita a una fondazione che ha la sua sede a Monaco di Baviera. Proprio alla Pinakothek der Moderne della capitale bavarese è in corso (fino al 26 giugno, a cura di Inka Graeve Inkelmann e Simone Förster) la mostra «La nuova realtà. Fotografia moderna dalla Fondazione Ann e Jürgen Wilde», che presenta le opere di nove autori degli anni Venti e Trenta del XX secolo che costituiscono il nucleo di questa straordinaria collezione. Tra di loro, Anne Biermann, Karl Bloss­feldt, Florence Henri, Germaine Krull, Albert Renger-Patzsch e August Sander,  nomi che rappresentano al livello più alto la fotografia modernista europea e in particolare tedesca. Le nuove prospettive del titolo sono quelle tanto amate dalla fotografia di quegli anni, sulla scorta delle indicazioni di Moholy-Nagy, delle ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Walter Guadagnini, da Il Giornale dell'Arte numero 308, aprile 2011

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012