Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia

Turchia

Uno sponsor Forte per la città di Omero

Antonio La Marca scava a Kyme grazie alla passione di un industriale italiano

L’atleta in bronzo pescato nelle acque del golfo di Kyme

Kyme (Turchia). Riemerge dal passato la città che secondo una tradizione antica fu forse la patria di Omero. In una profonda insenatura sull’Egeo, tra Smirne e Pergamo, sorgeva la ricca Kyme, prima colonia eolica lungo la costa dell’Anatolia, fondata nell’XI secolo a.C. Da sempre gli italiani hanno importanti missioni archeologiche in Turchia. In questi anni lavorano a Hierapolis (Frigia), in Cappadocia, a Iasos (Caria), a Malatya nel sito di Arslantepe. Da trent’anni una missione italiana scava anche a Kyme. Ha fatto capo per decenni all’Università di Catania ma dal 2008 la missione è dell’Università della Calabria di Cosenza diretta dall’archeologo Antonio La Marca. Con quali soldi si lavora, vista la situazione disastrosa dei nostri fondi per la cultura? Qualcosa viene dalle Università di Cosenza, Catania, Milano, Napoli (la Federico II) che partecipano alla missione. E poi Antonio La Marca racconta una storia insolita: un finanziamento notevole arriva da un industriale italiano, Pasquale Forte, che ha aperto una fabbrica anche in Turchia non lontano dagli scavi.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Edek Osser, da Il Giornale dell'Arte numero 308, aprile 2011


Ricerca


GDA aprile 2019

Vernissage aprile 2019

Il Giornale delle Mostre online aprile 2019

Vedere a ...
Vedere a Milano aprile 2019

Focus on Design

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012