Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Testatina

Aggiornamento sull'attività del Corpus Rubenianum Ludwig Burchard

Uno dei dipinti di Rubens contemplati nel Corpus Rubenianum

A differenza del Rembrandt Research Project (cfr. n. 306, feb. ’11, p. 4),  il Corpus Rubenianum Ludwig Burchard non ha mai attirato l’interesse della stampa, forse perché non ha negato la paternità di decine di importanti opere. Burchard ha iniziato a lavorare al catalogo ragionato di Rubens agli inizi degli anni ’20 ma alla sua morte, nel 1960, il progetto era rimasto incompiuto. La città di Anversa acquistò l’archivio di Burchard e decise di pubblicare il catalogo entro il 1977, 400mo anniversario della nascita dell’artista. Il Corpus Rubenianum Ludwig Burchard, amministrato dal Centro per l’Arte fiamminga del XVI e XVII secolo di Anversa, conta oggi 78 volumi di autori diversi, ma il presidente Arnout Balis ammette che i progressi sono lenti: «Sarebbe stato auspicabile un approccio più pragmatico, con voci di catalogo più brevi e un ritmo di pubblicazione più regolare». La prevista accelerazione ai lavori si pone come obiettivo di completare la pubblicazione entro il 2020, cento anni esatti dopo l’idea originaria di Burchard.

...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

da Il Giornale dell'Arte numero 308, aprile 2011


  • Una delle copertine del Corpus Rubenianum

Ricerca


GDA maggio 2019

Vernissage maggio 2019

Il Giornale delle Mostre online maggio 2019

Speciale AMART 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

RA Fotografia 2019

Vedere a ...
Vedere a Venezia maggio 2019

Vedere a Milano aprile 2019

Focus on Design

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012