Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

Brera a 200 lux

Una delle sale di Brera con la nuova illuminazione

Milano. Diciotto delle 28 sale del percorso della Pinacoteca di Brera, oltre alla ricostruzione della Cappella di Mocchirolo, rivestita di preziosi affreschi del Trecento, sono state illuminate a nuovo (grazie anche al contributo di 250mila euro del Comune di Milano) da Metis Lighting con un sistema che combina all’illuminazione diffusa preesistente i nuovi proiettori con lampadine alogene dicroiche, oggi la sorgente luminosa di più efficace resa cromatica. La precedente illuminazione, che scendeva dai lucernari (con luce mista, diurna e a tubi fluorescenti) o dalle volte illuminate da tubi fluorescenti celati dai cornicioni, eliminava ogni ombra e abbassava la resa cromatica delle opere (in queste sale in prevalenza dipinti a olio). Con le nuove fonti luminose dirette, che rappresentano circa il 50 per cento dell’illuminazione, si è accresciuta la percezione dei rossi scuri, dei bruni, dell’oro, esaltando al contempo le qualità materiche delle superfici pittoriche, mentre la luce fredda dei tubi fluorescenti valorizza gli azzurri e i verdi, dando vita a un eccellente equilibrio cromatico.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Ada Masoero, da Il Giornale dell'Arte numero 308, aprile 2011


Ricerca


Visita il nuovo sito Il Giornale delle Mostre
Il Giornale delle Mostre online

GDA febbraio 2019

Vernissage febbraio 2019

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012