Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Il Giornale dei detective dell'arte

Mestre (Ve)

La posta del film di Canaletto

L’edificio in piazza Barche dovrebbe essere salvato per la sua valenza storica

Si vuole portare all’attenzione dell’opinione pubblica la questione del recupero e della valorizzazione della Posta antica di Mestre in piazza Barche, che è stata per più di 500 anni la porta di accesso a Venezia per l’Italia e l’Europa ed è stata raffigurata da Canaletto in un’acquaforte della metà del ’700. Numerose mappe testimoniano la presenza, a partire dal 1600, di una stazione postale a Mestre, dove facevano capo due volte alla settimana i «cavallari» di Feltre, Asolo, Bassano, Castelfranco, Conegliano, Ceneda, Belluno e Pordenone e dove arrivava la posta estera del’’Impero: lettere e pacchetti provenivano da Olanda, Paesi Bassi, Inghilterra, Fiandre, Sassonia, Baviera, Tirolo e Alto Adige. Nella piazza risiedeva il personale della posta: portalettere, postiglioni, mastro di posta e impiegati dell’ufficio postale; sulla strada controllori e ricettori di finanza e nella parte destra delle Barche militari a guardia del traghetto e incaricato politico. L’importanza dell’edificio si rileva anche dalla frequenza ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Stefano Zabeo, da Il Giornale dell'Arte numero 308, aprile 2011


Ricerca


GDA maggio 2019

Vernissage maggio 2019

Il Giornale delle Mostre online maggio 2019

Speciale AMART 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

RA Fotografia 2019

Vedere a ...
Vedere a Venezia maggio 2019

Vedere a Milano aprile 2019

Focus on Design

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012