Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Il Dion del mare

Mark Dion, «Lo Storione», 2010. Courtesy Galerie Fabienne Leclerch, Parigi

Dal 12 aprile al 30 settembre il Nouveau Musée National (Nmnm) del Principato di Monaco organizza la terza mostra del ciclo «Oceanomania: souvenirs des mers mystérieuses», che  analizza l’interazione dell’uomo con l’oceano. Dopo Yinka Shonibare e Thomas Demand, è la volta di Mark Dion (1961). Il suo progetto, dislocato in due sedi, comprende una mostra a Villa Paloma con opere dalla collezione del Nmnm collegate al mare, tra cui due dipinti di Monet raffiguranti il porto di Monaco raramente esposti. Al Musée Océanographique è invece allestito un monumentale «cabinet de curiosité»: alto due piani e mezzo, ospita centinaia di creature marine imbalsamate o sotto forma di scheletro. «È stata una vera caccia al tesoro», ha detto Dion.  L’artista statunitense in passato ha lavorato con altri musei di storia naturale, ma ha descritto la sua esperienza con il Musée Océanographique come «la più interessante che avrei mai potuto immaginare di fare».

...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

da Il Giornale dell'Arte numero 308, aprile 2011


Ricerca


GDA maggio 2019

Vernissage maggio 2019

Il Giornale delle Mostre online maggio 2019

Speciale AMART 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

RA Fotografia 2019

Vedere a ...
Vedere a Venezia maggio 2019

Vedere a Milano aprile 2019

Focus on Design

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012