Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Il farmacista si cura con l’arte

Mimmo Rotella, «Katmandu», 1988

«Pagine dello stesso libro, versi di un’unica poesia»: definisce così le opere della sua ricca collezione Filippo Pappalardo, farmacista catanese che sin dall’infanzia ha alimentato la passione per l’arte, concretizzatasi poi in anni di viaggi, contatti, amicizie con artisti, critici, galleristi. Il risultato è una raccolta tra le più articolate in Sicilia, guidata da logiche autobiografiche e filologiche. Una selezione di 60 pezzi di questa collezione viene esposta con il titolo «L’arte c’è quando, malgrado, si ride. La collezione di Filippo e Anna Pia Pappalardo (opere dal 1950 al 2011)». La mostra, curata da Daniela Vasta, è allestita dal 4 al 30 aprile presso la sala Vaccarini e le ex cucine del settecentesco ex Monastero dei Benedettini di Catania. Le opere documentano alcune tra le principali correnti del XX secolo per arrivare alle tendenze più contemporanee. Sotto un titolo ispirato a un’opera grafica di Joseph Beuys, il percorso è organizzato in sezioni, tra cui «Corpi rivelati», che raduna opere imperniate ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Marina Giordano, da Il Giornale dell'Arte numero 308, aprile 2011


Ricerca


GDA febbraio 2019

Vernissage febbraio 2019

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012