Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Tunisia

Nelle ville di Ben Ali

Sono stati trovati e restituiti pezzi provenienti dai musei nazionali

Ben Ali con la moglie Leïla

Tunisi. Oggetti d’arte e antichità provenienti dai principali musei tunisini sono stati trovati nelle residenze abbandonate dell’ex presidente del Paese, Zine el-Abidine Ben Ali, allontanato dal Governo a febbraio. Molti dei pezzi confiscati provengono dal Musée national du Bardo di Tunisi. Secondo Samir Aounallah, presidente del Comitato dei musei tunisini, la moglie di Ben Ali, Leïla, si sarebbe servita di oggetti delle collezioni museali (tra cui mosaici e affreschi) per decorare le ville di famiglia. Le immagini diffuse dalla televisione araba Al Arabiya mostrano l’ingresso e la piscina della residenza in riva al mare della figlia dell’ex presidente arredata con statue e altri oggetti antichi. Come precisa Aounallah, «la maggior parte delle opere recuperate nelle ville del clan Ben Ali sono stati restituite alle collezioni originarie», ma neanche i siti archeologici sono stati risparmiati, stando ancora alle dichiarazioni di Aounallah. Julien Anfruns, direttore generale del Consiglio internazionale dei musei (Icom), ha dichiarato che diversi archeologi e conservatori sono sul posto per individuare gli eventuali danni e aggiornare gli inventari dei musei del Paese.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Marisa Mazria Katz, da Il Giornale dell'Arte numero 308, aprile 2011


Ricerca


GDA maggio 2019

Vernissage maggio 2019

Il Giornale delle Mostre online maggio 2019

Speciale AMART 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

RA Fotografia 2019

Vedere a ...
Vedere a Venezia maggio 2019

Vedere a Milano aprile 2019

Focus on Design

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012