GDA414 in edicola
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Come ricordate il 1979: per le rivoluzioni o per il walkman?

«Il mattatoio» di Pep Cuntíes

Barcellona. Tracciare una storia alternativa a partire dalle immagini è l’obiettivo di «1979. Un monumento a istanti radicali», grande mostra in programma a La Virreina Centre de la Imatge dal primo marzo al 12 giugno. «Monumentalizzare un anno come il 1979, e non il 1968 o il 1989, risponde alla volontà di smarcarsi da avvenimenti come il Maggio francese o la caduta del Muro di Berlino, che sono stati scelti all’unanimità come simboli della nostra epoca», spiega Carles Guerra, direttore del centro barcellonese dedicato allo studio della società dell’immagine e curatore della mostra. La rassegna, che prende le mosse da L’estetica della resistenza di Peter Weiss, analizza gli avvenimenti politici e sociali del 1979, attraverso la sua produzione culturale e fotografica. «La mostra articola realtà locali, come l’avvento del primo governo catalano democratico o della prima fabbrica Nissan di taglio postfordista, e internazionali, come le rivoluzioni dell’Iran e del Nicaragua o la comparsa del primo walkman della Sony», continua Guerra.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Roberta Bosco, da Il Giornale dell'Arte numero 307, marzo 2011

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA414GDA414 VERNISSAGEGDA414 GDECONOMIAGDA414 GDMOSTREGDA414 RA ASTE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012