GDA414 in edicola
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Le ballate d’amore dei preraffaelliti

Pittori e fotografi della seconda metà dell’Ottocento tra sogno e realtà

Henry Peach Robinson, «She Never Told her Love», 1857, Parigi, Musée d’Orsay. © Musée d'Orsay (dist. RMN) / Patrice Schmidt

Parigi. Nell’Inghilterra della seconda metà dell’800, le teorie di John Ruskin non hanno influenzato soltanto la pittura preraffaellita, ma anche gli sviluppi degli albori della fotografia, tra il 1850 e il 1860. Il Musée d’Orsay, con «Una ballata d’amore e di morte: Fotografia preraffaellita in Gran Bretagna 1848-1875», dall’8 marzo al 29 maggio, dedica ai fotografi vittoriani una mostra organizzata con la National Gallery of Art di Washington. Esistono numerose corrispondenze tra i temi scelti dai pittori preraffaelliti, attenti ai dettagli della natura, e le immagini di fotografi come Julia Margaret Cameron, David Wilkie Wynfield e anche quelle delle bambine dello scrittore Lewis Carroll. Nel campo del paesaggio, Roger Fenton, Henry White, William J. Stillman o Henry Stuart Wortley, sensibili alla critiche di Ruskin contro il dagherrotipo, incapace di riprodurre i colori della natura, sperimentano una nuova tecnica di negativo in vetro al collodio umido, che permette una visione nitida vicina all’interesse di Millais, Rossetti, Hunt o Ford Madox Brown per la precisione della rappresentazione.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Anna Maria Merlo, da Il Giornale dell'Arte numero 307, marzo 2011

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA414GDA414 VERNISSAGEGDA414 GDECONOMIAGDA414 GDMOSTREGDA414 RA ASTE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012