Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Il tallone di Achille

Il tallone di Achille

Scapoli e senza eredi

Nel sistema dell’arte contemporanea conta anche il contesto, il clima culturale che ne determina tic, pruriti e qualità. Vale anche per la critica d’arte italiana prima dell’alluvione di curatori, schiacciata tra la figura di Argan e la frustrazione nei confronti della mia generazione con passaporto e capacità di esportazione (Arte povera e Transavanguardia). Barilli precocemente colpito dal morbo di Wölfflin (quello delle categorie) e in perenne tremolio tra caldo e freddo, erede felsineo di dualismi municipali, guelfi e ghibellini, Bartali e Coppi. Calvesi e la sua inarrestabile mania di persecuzione (iconologica). Crispolti impiegato spento di filologia. Un pieno di invidia e un vuoto di autoironia. Alla domanda «La critica serve o sparecchia?» hanno sempre risposto ex-cathedra: sentenzia. L’Università è stata la loro trincea nella quale, dopo Venturi e Argan, hanno portato per la verità il contemporaneo. Una felice contraddizione con il clima accademico. Ma ora? In pensione si sono spenti. Missing (scomparsi).
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Achille Bonito Oliva, da Il Giornale dell'Arte numero 306, febbraio 2011



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia-Romagna

GDA409 Vedere nelle Marche

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012