Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Antiquari

Gli antichi fogli italiani di Valeria Bella

Umberto Boccioni, Gisella

Milano. Dal 9 novembre al 9 dicembre Valeria Bella presenta un catalogo di incisioni in larghissima misura di autori italiani, sebbene non potessero mancare Dürer, presente con due fogli dell’«Apocalisse», 1511; Rembrandt, con la «Circoncisione nella stalla», 1654, e Goya, con «I proverbi». Fra i maestri antichi italiani, di particolare interesse l’«Adorazione dei Magi», un chiaroscuro del XVI secolo del sofisticato incisore mantovano Andrea Andreani, le due «Fughe in Egitto» di Giandomenico Tiepolo, nel raro primo stato, e le incisioni di Piranesi e del Grechetto. Molte le carte di grande qualità anche per il moderno, con ben tre fogli di Boccioni (la «Giudecca», la famosa «Giselle», 1907, e la «Periferia», probabilmente realizzata a Milano nel 1908): incisioni assai rare, visto che nel 1910, al momento in cui divenne il principale artista e teorico del Futurismo in pittura, Boccioni cessò di praticare questa tecnica per dedicarsi prima alla sola pittura, poi anche alla scultura, tanto che il suo intero corpus incisorio è formato da 33 soli soggetti. Assai più tarda la litografia a colori «Le concert», 1955, dell’amico Gino Severini, anch’egli futurista della prima ora, seguita da un luminoso foglio di Fontana («Senza titolo», 1963), con il tipico ovale centrale di un vivido rosa.

Ad.M., da Il Giornale dell'Arte numero 314, novembre 2011


  • Andrea Andreani, Adorazione dei pastori

Ricerca


GDA giugno 2019

Vernissage giugno 2019

Il Giornale delle Mostre online giugno 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Friuli giugno 2019

Vedere a Venezia maggio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012