GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

I diari italiani di Leonard Freed

Alla Fondazione Stelline di Milano cento stampe in bianco e nero vintage del fotografo statunitense innamorato dell'Italia

Leonard Freed, Firenze 1958 © Leonard Freed - Magnum (Brigitte Freed)

Milano. È negli anni Cinquanta, durante i suoi primi viaggi in Europa, che Leonard Freed (New York, 1929-2006) scopre la fotografia e s’innamora dell’Italia, dove tornerà molte volte nel corso della vita. Il diario di questi suoi soggiorni, più di quarantacinque, si ritrova ora nelle cento stampe in bianco e nero, tra vintage e moderne, esposte dal 20 ottobre alla Fondazione Stelline, nella mostra intitolata «Io amo l’Italia» (fino all’8 gennaio, catalogo Admira Edizioni). La rassegna, curata da Enrica Viganò, abbraccia il percorso dell’autore dagli esordi all’ingresso all’Agenzia Magnum, fino alla maturità. Nato a Brooklyn da una famiglia operaia di origine ebrea, Freed ha documentato con le sue immagini le condizioni delle comunità ebraiche, il movimento americano per i diritti civili, la criminalità, il quartiere di Harlem, la guerra ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Chiara Coronelli , da Il Giornale dell'Arte numero 313, ottobre 2011

©RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Leonard Freed Sicilia, 1975 © Leonard Freed - Magnum (Brigitte Freed)
  • Leonard Freed Sicilia, 1974 © Leonard Freed - Magnum (Brigitte Freed)
  • Leonard Freed, Roma 1958 © Leonard Freed - Magnum (Brigitte Freed)
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012