Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Hartung: dalle ferite nascono i graffi

Un dipinto su tela di Hans Hartung in mostra a Torino

Torino. Hans Hartung pervenne alla sua maturità espressiva nelle stagioni che seguirono la fine della seconda guerra mondiale, quando, quarantenne, si ritrovò costretto in una sedia a rotelle senza la gamba destra, persa nel 1944 combattendo con la Legione Straniera. A ripercorrere la carriera dell’artista tedesco naturalizzato francese è il Museo di Scienze Naturali, con la retrospettiva «Lo Slancio: 1947-1985» in corso fino al 31 gennaio e accompagnata da un catalogo edito da Allemandi. Curata da Paolo Turati con la collaborazione dell’Aips (Associazione Italiana Paralisi Spastica), la rassegna ne riunisce 25 dipinti su tela e carta, la maggior parte dei quali proviene da collezioni private. Apre il percorso «T1950/5» della Galleria Civica di Torino, nel quale predomina un tratto a metà strada fra il Simbolismo di Miró e la calligrafia orientale. Successivamente s’incontrano opere degli anni Sessanta, quali «T1963HI»: vibranti modulazioni cromatiche rese attraverso graffi che solcano la superficie con ritmo concitato.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Jenny Dogliani, da Il Giornale dell'Arte numero 305, gennaio 2011



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia-Romagna

GDA409 Vedere nelle Marche

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012