Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Sfracelli d'Italia

Sfracelli d'Italia

L'errore della continuità

Mi sono chiesto come una persona sensibile, Nicola Carrino, presidente dell’Accademia di San Luca e artista spesso raffinato ed elegante, abbia voluto mortificarsi esponendo le sue opere nelle due sedi museali di Orvieto, Palazzo Soliano e Sant’Agostino. Deve essere una tentazione che prende gli scultori stregati dal Maitani e dal Mochi. Già Emilio Greco, infatti, volle a Orvieto il suo museo, allestito in modo imbarazzante e con grande confusione. Ora Carrino, suggestionato dalla memoria di Girolamo Muziano, primo principe dell’Accademia di San Luca, invece di esporre i suoi teoremi geometrici in spazi ampi e liberi, cede alla lusinga di mettere le sue opere in dialogo con Simone Martini, Nino Pisano, Cesare Nebbia negli spazi sacrificati di Palazzo Soliani, stabilendo confronti improbabili all’insegna fanatica di un «altro modo» in relazione con il «Modo», spiritoso acronimo per intendere il Museo dell’Opera del Duomo di Orvieto. E se Carrino può essere guardato da solo, diventa mero e inutile ingombro se inserito nello spazio di Sant’Agostino con parallelepipedi che interferiscono con le mirabili visioni, in particolare l’«Annunciazione» di Francesco Mochi.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Vittorio Sgarbi, da Il Giornale dell'Arte numero 305, gennaio 2011


Ricerca


GDA gennaio 2019

Vernissage gennaio 2019

RA Case d

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2019

Vedere in Campania 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012