Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Gallerie

Miami ti amo

Michael Fliri, «Ways around Urschlamm», 2010. Cortesia Galleria Raffaella Cortese, Milano

Art Basel Miami si addice alle gallerie italiane, almeno stando alle dichiarazioni post fiera. «Ho venduto dieci opere, dichiara Alfonso Artiaco di Napoli, ma il mio giudizio è positivo anche sulla struttura generale della rassegna, sui collezionisti e sull’attività delle istituzioni cittadine». Il suo stand spaziava dai giovani Perino & Vele ai pezzi da novanta della galleria, come Sol LeWitt, Gilbert & George, Giulio Paolini, Carl Andre, passando attraverso Anri Sala e Albert Oehlen. «È stata la nostra miglior partecipazione, in termini di affari conclusi, dal 2002 a oggi, conferma Franco Noero di Torino; e poi la fiera trasforma Miami in una capitale mondiale dell’arte contemporanea, con il conseguente afflusso di un pubblico molto qualificato». Secondo Raffaella Cortese di Milano, «la fiera si giova dell’attesa per il Miami Art Museum progettato da Herzog & De Meuron e che dovrebbe aprire nel 2012-13. Questo museo rafforzerà istituzionalmente una città dove si trovano eccellenti collezioni private e sta già contribuendo alla crescita di Miami come polo del contemporaneo.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Franco Fanelli, da Il Giornale dell'Arte numero 305, gennaio 2011



GDA410 SETTEMBRE 2020

GDA410 Vernisage

GDA410 GDEconomia

GDA410 GDMostre

GDA410 Vedere a Milano

GDA410 Vedere a Venezia

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012