Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Il tallone di Achille

Anticorpi ai dialetti della conoscenza

L’Inter ha vinto lo scudetto, il superscudetto e la Coppa dei Campioni (quest’ultima schierando in campo undici stranieri) e i suoi tifosi hanno gioito. Perché allora sorprendersi per le nomine alla Biennale di Venezia di una giapponese per la sezione Architettura, di una svizzera per quella Arti visive e di un’italo-americana per la prossima Documenta di Kassel? Oltretutto, tre donne e brave. E poi, per luogo comune, l’arte è universale e il sistema dell’arte, per definizione, globale. La globalizzazione non riguarda soltanto l’economia ma anche i vari campi del sapere. E dunque. Certamente c’è la crisi, anch’essa globale. Ma la politica, sempre alla ricerca di consenso, utilizza una visione sempre più municipale, autarchica e territoriale: vedi il gran successo della Lega. Perciò è ancora più encomiabile la decisione delle istituzioni (Venezia e Kassel) che contrappongono una strategia multiculturale e cosmopolita. Confermando che la cultura produce giusti anticorpi ai dialetti della conoscenza, indicando modelli di comportamento aperti al dialogo, confronto e mobilità intellettuale.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Achille Bonito Oliva, da Il Giornale dell'Arte numero 301, settembre 2010


Ricerca


GDA febbraio 2019

Vernissage febbraio 2019

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012