Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Le passioni private degli Este

«Toro al passo», dell'atelier di Giambologna

Aosta. I tesori del Ducato estense di Ferrara, Modena e Reggio Emilia, conservati alla Galleria Estense di Modena e al Palazzo Ducale di Sassuolo, dal 12 giugno al primo novembre sono esposti al Museo Archeologico Regionale nella rassegna «Rinascimento privato. Aspetti inconsueti del collezionismo degli Este da Dosso Dossi a Brueghel», curata dal soprintendente di Siena e Modena Mario Scalini (catalogo Silvana Editoriale). La rassegna, che mutua il titolo dal noto romanzo del 1986 di Maria Bellonci dedicato a Isabella d’Este, riunisce una trentina tra dipinti e affreschi di Dossi, Brueghel, Corneille de Lyon e Lelio Orsi, bronzetti, trionfi da tavola, ma soprattutto 117 monete d’oro risalenti al periodo punico, greco, magnogreco, romano e medievale provenienti dal Medagliere Estense e 500 gemme antiche (calcedoni, lapislazzuli, corniole, ametiste, eliotropi e i granati nelle rare forme del piropo e dell’almandino provenienti da Cipro, Anatolia, Afghanistan e Sri Lanka) finora mai esposte. Scalini ha puntato infatti sui materiali eterogenei dall’antichità romana sino a tutto il Cinquecento per illustrare la grande varietà del collezionismo della casa regnante ferrarese-modenese, ancora ricchissima nonostante le dispersioni causate dalla devoluzione di Ferrara alla Chiesa nel 1598 e dalla vendita di Dresda del 1746, nonché dalle requisizioni napoleoniche di fine Settecento. Tra gli oggetti più rari e preziosi, vere passioni antiquarie dei duchi Leonello, Borso e Alfonso I d’Este, nonché dei cardinali Ippolito I e Ippolito II, un rilievo marmoreo raffigurante «Bacco e Menadi» e un bassorilievo con lo «Zodiaco e il divino Phanes generato dall’uovo cosmico».

Stefano Luppi, da Il Giornale dell'Arte numero 299, giugno 2010


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012