Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Il matrimonio nel ’400

Giovanni di Ser Giovanni detto Lo Scheggia, Trionfo della Fama, New York, Metropolitan Museum

Firenze. La vita coniugale nel Rinascimento, i ruoli nella coppia e in particolare quello femminile in ambito domestico, sono il tema di una mostra sulla vita nel Quattrocento: «Virtù d’amore» (catalogo Giunti), alla Galleria dell’Accademia e al Museo Horne dall’8 giugno al primo novembre, a cura di Franca Falletti, Elisabetta Nardinocchi, Claudio Paolini, Daniela Parenti e  Ludovica Sebregondi. In una quarantina di tavole provenienti da musei esteri e italiani, e da collezioni private, ricorrono messaggi di monito e incitamento alla coppia, fondamentali per la compagine sociale. Per le pitture da camera (cassoni, spalliere, letti) delle case fiorentine del Quattrocento, commissionate in occasione di nozze, gli artisti attingevano a testi biblici, a episodi storici e ad autori «moderni» quali Petrarca e Boccaccio: così il «Decameron» ispira la paziente «Griselda» nelle tavole di Pesellino provenienti dall’Accademia Carrara di Bergamo. La mostra prende le mosse dal «Cassone Adimari» conservato alla Galleria dell’Accademia e dipinto dal fratello di Masaccio, Giovanni di Ser Giovanni detto lo Scheggia, una grande spalliera raffigurante un ballo rinascimentale. Vi è poi uno dei rari cassoni giunto intero a noi, il «Palio di san Giovanni» dipinto da Giovanni Toscani e conservato al Museo del Bargello. Alla decorazione delle quattro tavole con «Storie di Ester», lati brevi di una coppia di cassoni ideati da Botticelli verso il 1475, divise fra la National Gallery of Canada, il Museo Horne e la collezione Pallavicini di Roma, e riunite eccezionalmente per la mostra (la tavola romana con «Mardocheo piangente» di Botticelli non è esposta da oltre settant’anni), partecipa anche il giovane Filippino Lippi. Tra i deschi da parto, spicca quello con  «Il trionfo della Fama» dello Scheggia (dal Metropolitan di New York), appartenuto a Lorenzo il Magnifico e realizzato in occasione della sua nascita (1448/49) o del matrimonio dei genitori Piero il Gottoso e Lucrezia Tornabuoni.

Laura Lombardi, da Il Giornale dell'Arte numero 299, giugno 2010


Ricerca


GDA dicembre 2019

Vernissage dicembre 2019

Il Giornale delle Mostre online dicembre 2019

Vedere a ...
Vedere a Napoli 2019

Vedere in Sardegna 2019

Vedere a Torino 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012