Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

Londra

Mele di Cézanne e gitane di Van Dongen

Le aste impressioniste di febbraio

Alberto Giacometti, «L'homme qui marche», in asta a febbraio da Sotheby's

londra. Sono valutate complessivamente oltre 125 milioni di sterline (cioè 143 milioni di euro, valori di stima minima) le due aste serali di arte impressionista e moderna programmate il 2 febbraio (quella di Christie’s, a King Street, 64,9 milioni per 86 lotti) e il 3 (quella di Sotheby’s a New Bond Street, 78,5 milioni per soli 39 lotti). Sotheby’s allinea tre opere stimate sopra i 10 milioni di dollari. Si tratta di una natura morta di Paul Cézanne, un bronzo di Alberto Giacometti e di un paesaggio di Gustav Klimt. «Pichet et fruits sur une table», di Paul Cézanne, realizzata tra il 1893 e il 1894 in olio su carta su tavola, fu acquistata nel 1920 dal produttore farmaceutico e collezionista d’arte americano Albert C. Barnes, che la vendette poi nel 1936. Il dipinto giunge ora sul mercato con una stima compresa tra gli 11,5 e i 17,2 milioni di euro. È stata invece consegnata per la vendita dalla Dresdner Bank Ag (assorbita all’inizio del 2009 da Commerzbank Ag) la scultura di Alberto Giacometti «L’homme qui marche I», un bronzo a grandezza naturale del 1961.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Vittorio Bertello, da Il Giornale dell'Arte numero 295, febbraio 2010


  • Paul Cézanne, «Pichet et fruits sur une table», in asta a febbraio da Sotheby's

GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012