Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Gallerie

I giovani senza diritto di seguito

Il «droit de suite» è il diritto dell’artista di opere d’arte figurativa a percepire una percentuale sul prezzo di ogni vendita dell’originale successiva alla prima da parte dell’autore. Per i giovani artisti è ancora un traguardo difficile: non solo perché spesso le vendite avvengono direttamente dall’artista al collezionista (il diritto di seguito è dovuto solo quando la vendita è fatta tramite un operatore professionista), ma perché anche quando le transazioni sono gestite da un intermediario, le opere dei giovani e meno noti autori scontano, da un lato, il fatto di essere promosse da gallerie al di fuori dei circuiti in vista e, dall’altro, di essere poste sul mercato in conto vendita, con conseguente disapplicazione delle norme di legge (artt. 144 e ss. legge 22 aprile 1941 n. 633, succ. mod.). L’ente incaricato in Italia di incassare i compensi per conto di tutti gli artisti, anche non associati e stranieri, è la Siae. Secondo i dati Siae, le principali case d’asta si sono rese parte diligente nel dichiarare ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Silvia Stabile, da Il Giornale dell'Arte numero 295, febbraio 2010



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012