Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Fotografia

Milano

Una cascata di fotografie

Prima italiana per le serie più note di Alec Soth: «Non cerco l’equilibrio, voglio farmi trascinare dalla corrente»

Alec Soth, «Two towels». © Alec Soth / Magnum Photos / Contrasto

milano. Catturare lo scorrere del tempo, il fluire della vita,  lo spostarsi di un corpo nello spazio attraverso uno scatto fotografico: è questa la sfida e l’apparente aporia che sta alla radice della ricerca fotografica di Alec Soth. Lui infatti va in cerca del «processo più che dell’istante isolato» ed è proprio qui che si annida la specialissima qualità emotiva delle sue immagini, segnate da un senso di sospensione che le pone in un tempo altro rispetto a quello consueto, benché si tratti di paesaggi naturali o urbani fortemente segnati dalla presenza degli uomini o addirittura di grandi ritratti.
Nato nel 1969 a Minneapolis, padrone di una tecnica fotografica impeccabile e abituato a servirsi del banco ottico, Alec Soth è diventato fotografo «puro» dopo un esordio nell’arte ambientale, in cui creava sculture effimere che poi fotografava per mantenerne la memoria. Ora è uno degli indiscussi maestri della fotografia americana, tanto da aver esposto da Larry Gagosian e da essere entrato a far parte di Magnum Photos, due «templi» dell’arte e della fotografia internazionali.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Ada Masoero, da Il Giornale dell'Arte numero 295, febbraio 2010


  • Alec Soth, «Falls #2». © Alec Soth / Magnum Photos / Contrasto
  • Alec Soth, «Charles, Vasa, Minnesota». © Alec Soth / Magnum Photos / Contrasto

GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012