Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia

Le donne di Fatima

 Cratere a campana lucano a figure rosse,  Efebo seduto fra due donne stanti, Pittore di Pisticci, 440-430 a.C.

vicenza. Il progetto risale a Fatima Terzo, scomparsa lo scorso maggio, responsabile della programmazione culturale di Palazzo Leoni Montanari a Vicenza, di proprietà di Intesa San Paolo, che possiede una delle più importanti collezioni al mondo di ceramiche greche e della Magna Grecia, ben 522 pezzi, in gran parte proveniente da Ruvo di Puglia. Denominato «Il tempo dell’antico», il progetto prevede di esporre, di volta in volta, una selezione dei vasi scelti secondo un criterio tematico. Nella mostra d’esordio «Le ore della donna» a Palazzo Leoni Montanari fino all’11 aprile, protagonista è la donna, i suoi ritmi, scanditi dalle «ore» del giorno. La donna sposata è raffigurata tra le mura domestiche, dove si trova confinata nelle attività quotidiane, ma anche nell’intimità del talamo nuziale; poche, invece, le occasioni pubbliche, limitate al matrimonio, a feste rituali e alla morte. Speculare ad essa la figura dell’etera che con la sua bellezza, la sua cultura, la grazia delle sue danze da sempre ha alimentato l’immaginario femminile e maschile. Ancora le donne del mito: Amazzoni e Menadi. Il pezzo più importante è la kalpis attribuita al Pittore di Leningrado che rappresenta una donna artigiana all’opera come vasaio. In tutto una trentina di ceramiche, databili dal 480 al 310 a.C. q

Lidia Panzeri, da Il Giornale dell'Arte numero 295, febbraio 2010


  • Lekythos ariballica apula a figure rosse Raffigurazione Pittore di Karlsruhe, 370-360 a.C., part.

GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012