Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia

Recuperati e restaurati: restano nelle casse

Rendering dell'esterno del Museo della navigazione antica di Gela

L’11 dicembre scorso sono rientrati in Sicilia i legni (solo una parte) della nave greco-arcaica di Gela recuperata in due tappe, nel 2003 e nel 2008, e restaurata a Portsmouth in Gran Bretagna, presso il laboratorio specializzato Mary Rose Archeological Services. Avrebbe dovuto accoglierli il Museo della Navigazione Antica di Gela, in prossimità di Bosco Littorio, l’area archeologica di fronte al luogo in cui il relitto si era arenato, che però non è stato ancora costruito (il progetto era stato inserito sin dal 2004 nei programmi da finanziare con il Por Sicilia 2000-2006, programmi ridefiniti oggi come «risorse liberate»; nella foto, un rendering del museo). Al momento manca ancora l’approvazione dell’Assessorato del Territorio e dell’Ambiente e le casse con i legni (14 con circa 300 reperti) rimangono chiuse a Caltanissetta nei locali del Museo Archeologico. Un’ulteriore quantità di materiali lignei (circa 20 casse) sarà trasportata in Sicilia entro l’anno e le operazioni di rientro si concluderanno nel 2012. Solo a partire da allora potrà quindi essere intrapresa la ricostruzione e la successiva esposizione del relitto greco. q

S.M., da Il Giornale dell'Arte numero 295, febbraio 2010


  • Rendering dell'interno del Museo della navigazione antica di Gela

GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012