Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Funghi allucinogeni e canarini

rotterdam. A Carsten Höller, artista belga ma svedese d’adozione, per il quale l’arte è uno strumento cognitivo e l’allucinazione sensoriale un mezzo di indagine, interessa provocare reazioni e domande. Le sue installazioni in apparenza gioiose e ironiche provocano, alterandole, percezioni sensoriali con le quali lo spettatore si confronta. Biologo di formazione, Höller invita l’uomo a osservare se stesso e a usare il disorientamento percettivo per immaginare nuovi livelli di esistenza. L’«esperimento» che l’artista ha ideato dal 6 febbraio al 24 aprile per il Boijmans van Beuningen s’intitola «Divided Divided» ed è basato sulla formula matematica della divisione: gli spazi e gli oggetti sono divisi e risuddivisi sempre per due. L’installazione di 1.500 mq comprende opere in parte già ideate e ricollocate in un nuovo percorso. Höller invita a esplorare le percezioni di «Triple Giant Mushroom» (2009-10), replica di giganteschi funghi, della camera di alluminio galleggiante «Swinging Spiral» (’10) e di «Singing Canaries Mobile» (’09) composta da sette gabbiette abitate da canarini.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Iris Gavazzi, da Il Giornale dell'Arte numero 295, febbraio 2010



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012