ARTEFIERA 970x90
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Graffiti

Sgarbi come Munch

«Mentre sfaccendo per casa con la tivù accesa, come il casalingo di Voghera, sento Sgarbi urlare in sottofondo. (...) Sgarbi cominciò a urlare quando ancora ero giovane, quando i miei genitori non mi avevano ancora lasciato, quando i miei figli non erano nati. Urla dunque da generazioni, è un urlo temprato e duraturo, è un urlo, come dire, della classicità. (...) L’urlo di Sgarbi è il nostro urlo di Munch, segna il tardo Novecento e approda con sicurezza nel terzo Millennio, è la traduzione televisiva del rudimentale sbraito pre-mediatico, che si perdeva in breve nelle foreste, nei campi, nei duelli, nelle bettole fumiganti. Si perderanno l’uno dopo l’altro i contesti e i pretesti di quell’urlo: nessuno, tra i posteri, si chiederà perché mai Sgarbi urlasse. Ma tutti avranno nelle orecchie quel clangore insieme umano e metallico che a tratti echeggia tra le mura di casa. Ci si addormenteranno i bambini». 
q Michele Serra, in «la Repubblica», 6 novembre 2009


...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Michele Serra, da Il Giornale dell'Arte numero 295, febbraio 2010

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012