Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

New York

Come sono moderni i contemporanei

Il ritorno dello spirito dell'avanguardia alla Biennale del Whitney Museum, ridotta nel numero, intima nelle opere

Jessica Jackson Hutchins, Couch for a Long Time, 2009, collezione dell'artista, courtesy Small A Projects, New York, and Derek Eller Gallery, New York. Photograph by Dan Kvitka

new york. La Biennale del Whitney Museum, la vetrina più importante dell’arte americana contemporanea, celebra quest’anno il suo 75mo anniversario. La prima edizione, infatti, si tenne nel 1932, due anni dopo la fondazione del museo. Per questa edizione, allestita dal 25 febbraio al 30 maggio, i curatori Francesco Bonami e Gary Carrion-Murayari hanno selezionato 55 artisti, un gruppo estremamente ridotto rispetto agli ultimi anni. Tra questi, undici hanno già esposto in alcune delle precedenti edizioni e altri hanno avuto personali presso il museo, come Charles Ray che è stato presente sia negli anni Ottanta sia nei Novanta, e Piotr Ulanski, protagonista di una mostra nel 2007. Ma per la maggior parte si tratta di  emergenti non ancora conosciuti, di varie origini e residenti in diversi Stati del paese. Il loro lavoro spazia dalla fotografia alla pittura, dalla scultura al disegno, dall’installazione alla performance e all’architettura. La mostra, nella sede storica del museo, ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Viviana Bucarelli , da Il Giornale dell'Arte numero 295, febbraio 2010



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012