Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Bondi contro Alemanno salva l’Agro romano

roma. È un deciso stop al cemento il vincolo firmato il 25 gennaio dal ministro Sandro Bondi su 5.400 ettari di campagna romana fra Laurentina e Pontina sottoposta adesso alla tutela paesaggistica e ambientale. Un forte no quindi alle costruzioni (in parte già iniziate) di due milioni di metri cubi di cemento, previsti dal Prg voluto da Comune e Regione, che avrebbero devastato la campagna romana già compromessa dell’edilizia selvaggia. Nonostante le proteste dei costruttori e del sindaco Alemanno (che starebbero preparando ricorsi al Tar) Bondi non ha cambiato idea: «Non sarò io il ministro che passerà alla storia per aver cementificato quel che resta dell’Agro romano», aveva promesso Bondi, e ha mantenuto la parola nonostante il piano fosse sostenuto da centrodestra e centrosinistra. Appare inevitabile una revisione del Prg: «In futuro bisogna costruire meglio, il nostro documento dà prescrizioni di carattere paesaggistico molto precise che puntano alla qualità. Per la prima volta è stato compiutamente applicato il codice Urbani per tutelare l’Agro romano», ha detto il sottosegretario Francesco Giro. Intanto arriva il no di Italia Nostra alla costruzione di un «villaggio olimpico 2020» a Tor di Quinto, zona super protetta anche da vincolo archeologico e monumentale. q

Tina Lepri, da Il Giornale dell'Arte numero 295, febbraio 2010



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012