Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Ah, che rebus!

Pignotti, Ex libris, 1971

Roma. L’Istituto Nazionale per la Grafica chiude le celebrazioni dei suoi 35 anni di vita con una mostra originale dedicata alla storia degli enigmi in Italia “tra arte e gioco”, a cura di Antonella Sbrilli e Ada De Pirro, con la consulenza dell’enigmista Stefano Bartezzaghi. «Ah, che rebus!”» che inaugura oggi pomeriggio a Palazzo Poli e rimane aperta fino all’8 marzo, ripercorre gli ultimi cinque secoli di storia dell’arte dal punto di vista del rebus, cioè di quei piccoli enigmi da decifrare più o meno nascosti nell’opera, voluti e realizzati dall’artista. La mostra crea veri cortocircuiti temporali fin dall’inizio, accostando due tele significative come il ritratto di Lucina Brembate di Lorenzo Lotto del 1518 circa e il Personaggio in grigio di Osvaldo Licini del 1944. In entrambe la luna è unita a lettere per suggerire un nome (Lucina) o parole potenziali. E non poteva mancare Leonardo, ma solo in video, e le sue cifre figurate riprese anche da artisti contemporanei, incisori seicenteschi come Stefano Della Bella e Giuseppe Maria Mitelli, i rebus ottocenteschi, i «divertissement» futuristi, i Bagni misteriosi di De Chirico, Tano Festa e Renato Mambor. Ma il rebus dilaga anche nelle «imprese» rinascimentali, negli emblemi, in marche tipografiche e loghi moderni. Non rifugge la comunicazione pubblicitaria, politica e satirica, dal Risorgimento fino al Sessantotto e oltre, contamina persino la poesia (Edoardo Sanguineti) e la musica (Paolo Conte). In mostra per la prima volta, restaurato per l’occasione, anche il grande drappo con un rebus dedicato a Pio IX per l’amnistia del 1846. Catalogo Gabriele Mazzotta Editore.

F.C.G., edizione online, 16 dicembre 2010


  • Drappo con epigrafe-rebus Esposto durante i festeggiamenti in onore di Pio IX che aveva concesso l’amnistia nel 1846 tempera su mussolina bianca Roma, Museo Centrale del Risorgimento Soluzione: Corone a Pio che messa via l’ira poté torre ala prigione o riportare d’estranei paesi ala casa numerose vittime papa vero è scritta su un cartellino che si trovava sul retro del drappo (Spiegazione del Rebus delli 8 7bre 1846)
  • Rebus, Agostino nini

Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012