Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

I naufraghi dell'île Seguin

Una veduta aerea dell'ile Seguin. © G. Halary

Boulogne-Billancourt (Francia). «Immaginate una piccola città sull’île Seguin accanto a Parigi: nulla le impedirebbe di organizzarsi intorno a una grande piazza alberata, con edifici e terrazze piene di verde. Immaginate le sue alte murea con volumi a strapiombo sulla Senna: ristoranti, scuole, negozi, uffici, edifici residenziali». È in questi termini che l’architetto Jean Nouvel aveva immaginato la trasformazione dell’île Seguin nel marzo 1990 sul quotidiano «Le Monde». Una visione simile al progetto dell’ex cittadella operaia che l’architetto ha reso pubblico nel corso dell’estate. Con la rinuncia, nel 2005, dell’uomo d’affari François Pinault di stabilirvi la sua fondazione, poi andata a Venezia, si sono alternati diversi progetti, spesso molto vaghi. Dopo l’idea di un’isola delle due culture, che avrebbe riunito le arti e le scienze, quella di centro per la creazione contemporanea annunciata dall’ex ministro Dominique de Villepin nel 2005, e quella di parco della scultura, ora la vocazione dell’isola sembra prendere una forma definitiva strutturandosi attorno a due poli, musicale sulla punta a valle e arti plastiche su quella a monte.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Roxana Azimi, da Il Giornale dell'Arte numero 304, dicembre 2010


Ricerca


Visita il nuovo sito Il Giornale delle Mostre
Il Giornale delle Mostre online

GDA febbraio 2019

Vernissage febbraio 2019

Vedere a ...
Vedere a Bologna 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012