Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Tutti i sogni di Cintoli

Claudio Cintoli accanto alla scultura «Chiodo fisso», del 1970

Pesaro. «Incidenti Onirici» è il titolo della mostra che il Centro Arti Visive Pescheria dedica dal 9 ottobre al 21 novembre a Claudio Cintoli (Imola 1935-Roma 1977). Curata da Ludovico Pratesi e Daniela Ferraria, la rassegna riunisce una trentina di opere provenienti dagli eredi dell’artista Giancarlo e Vittorio Cintoli, Eleonora Manzolini Cintoli e da alcuni collezionisti privati come Luciano Lanfranchi e Adolfo Guzzini (catalogo Silvana Editoriale). Nipote del pittore Biagio Biagetti, fin da giovanissimo Cintoli si rivela portato per il disegno; dopo una permanenza negli Stati Uniti, nel 1968 torna in Italia e realizza alcune sculture con materiali poveri, legate ad alcune performance, come «Annodare» (Galleria l’Attico, 1969) e «Crisalide» (Incontri Internazionali d’Arte, 1972) in accordo con le ricerche di artisti come Vito Acconci e Marina Abramovic. La mostra di Pesaro espone dipinti informali dei primi anni Sessanta, affreschi di matrice pop fino alle tele iperrealiste degli ultimi anni tra le quali spicca «Aceldama/Campo di Sangue» (1975), una sorta di Via Crucis pagana esposta in pubblico l’ultima volta nel 1977, pochi mesi prima dell’improvvisa scomparsa dell’artista.

...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Marta Paraventi, da Il Giornale dell'Arte numero 302, ottobre 2010



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012