Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Milano

Cattelan: medio alzato, Hitler all’indice

Una personale a Palazzo Reale per finanziare il Museo dell’Olocausto

Il «dito medio» di Cattelan esposto a piazza Affari

Milano. Dopo le mille polemiche che sempre accompagnano le pubbliche uscite di Maurizio Cattelan, la sua personale milanese (sottotitolo: «Contro tutte le ideologie»), curata da Francesco Bonami, si è aperta al pubblico il 24 settembre: tre sue opere restano esposte per un mese a Palazzo Reale, nella Sala delle Cariatidi, e una, il famoso-famigerato «dito medio», per dieci giorni soltanto (fino al 3 ottobre) in piazza Affari. Anche se a ben vedere non del gestaccio si tratta, bensì di una colossale mano marmorea, alta 11 metri, citazione di quella di età costantiniana dei Musei Capitolini, a cui sono state mozzate tutte le dita salvo il medio: una «mutilazione» (e quindi un annichilimento) del saluto nazista inteso come «gesto paradigmatico degli orrori della guerra». Non a caso l’opera (l’unica eseguita per la rassegna milanese) si intitola «L.O.V.E.» (acronimo di Libertà, Odio, Vendetta, Eternità). Cassato il manifesto raffigurante «Him», l’opera arcinota con Hitler in preghiera, che la comunità ebraica ha chiesto ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Ada Masoero, da Il Giornale dell'Arte numero 302, ottobre 2010


GDA aprile 2020

Vernissage aprile 2020

Il Giornale delle Mostre online aprile 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012