Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro

Würzburg

Smacchiatore al pane nero

Salvati dall’umidità e dai restauri postbellici i celebri affreschi di Tiepolo nella Residenz

Il piano superiore dello scalone della Residenz a Würzburg con  la volta affrescata da Giambattista Tiepolo


Würzburg (Germania). Con la riaperura al pubblico del Kaisersaal (Salone imperiale), si è concluso il restauro dei tre principali ambienti della Residenz, noto capolavoro dell’architettura barocca europea che rientra nel patrimonio mondiale riconosciuto dall’Unesco. Eretta fra il 1720 e il 1744 dall’architetto Balthasar Neumann su commissione del principe vescovo Johann Philipp Franz von Schönborn, la Residenz è un perfetto esempio di «Gesamtkunstwerk» in cui architettura e apparato decorativo interno sono stati concepiti per produrre un insieme di raro splendore. Ciò è particolarmente evidente nei tre ambienti su cui si sono concentrati i recenti restauri, cioè lo scalone d’onore, il Salone bianco e il Salone imperiale, dove il solido impianto architettonico di Balthasar Neumann è sapientemente alleggerito da pareti e soffitti vibranti di luce e colori grazie agli stucchi di Antonio Bossi e agli affreschi di Giambattista Tiepolo, eseguiti fra il 1751 e il 1753. 
La campagna dei restauri, fatta precedere da una serie di rilevamenti e analisi condotti fra il 1995 e il 1998, è partita dal Weißen Saal (Salone Bianco), decorato unicamente a stucco (1999-2001).
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Alessandra Galizzi Kroegel, da Il Giornale dell'Arte numero 289, luglio 2009



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012